Flag FR
Toll Bridge France


Selezionare un Paese:

Selezionare un Paese:

Informazioni sui pedaggi in Francia

In Francia l’utilizzo delle autostrade è a pagamento. Fanno eccezione le regioni dell’Alsazia/Lorena, dell’Alvernia e della Bretagna oltre alle autostrade urbane.

Gestore del pedaggio: TIS PL, Liber-t, DKV BOX EUROPE

Informazioni generali

Francia

Francia

Valido per gli autoveicoli TratteFatturazione
≤ 3,5 t e altezza max 3 m incl. rimorchioAutostrade, ponti, tunnel, aree parcheggioLiber-t BOX, DKV CARD
> 3,5 t Autostrade, ponti, tunnel, aree parcheggio DKV BOX EUROPE , TIS PL, SELECT
(≤ 3.5 t) Tunnel del Fréjus e Monte BiancoDKV CARD
(> 3.5 t) Tunnel del Fréjus e Monte BiancoFréjus CARD - Consorzio DKV

Linee guida per i camion

L’abbreviazione TIS PL significa “Télépéage Inter-Sociétés Poids Lourds” e designa il sistema francese di pagamento dei pedaggi per i camion di categoria 3 e 4. Sono circa 9.000 i km di autostrade francesi (PDF), oltre ad alcuni ponti e gallerie, a esigere un pedaggio per tutti i veicoli con peso totale pari o superiore a 3,5 tonnellate.

Sono 3 i criteri per determinare la categoria dei veicoli sulle autostrade francesi soggette a pedaggio:

  • altezza massima della combinazione di veicoli
  • peso massimo ammesso della motrice
  • numero di assi (a contatto col suolo/combinazione di veicoli)

Dal 1° gennaio 2021 DKV ha interrotto gradualmente l'accettazione della DKV CARD per i pedaggi autostradali francesi. Tuttavia potete scegliere di pagare comodamente i pedaggi utilizzando il DKV BOX. Tariffe dei pedaggi (PDF) in Francia..

La maggior parte dei gestori di pedaggi francesi concedono un ulteriore sconto TIS PL (PDF) per l'utilizzo del DKV BOX.

Il pagamento tramite DKV CARD è possibile solo per il “Pont de Normandie” e il “Pont de Tancarville”.

Il DKV BOX è accettato anche dai sistemi di pedaggio VIA T in Spagna e VIA VERDE/SCUT in Portogallo, nonché nel tunnel Liefkenshoek tra Anversa e Rotterdam, nei tunnel Warnow e Herren in Germania e in alcune aree di parcheggio.

Potete trovare la stazione di pedaggio più vicina utilizzando la rete interattiva delle autostrade francesi . Riceverete anche informazioni in tempo reale sul traffico.

Linee guida per i veicoli < 3,5 t

La registrazione del pedaggio è completamente automatica e viene effettuata attraverso un box applicato al parabrezza. Il sistema di pedaggio è analogo al pedaggio TIS PL in Francia ed è basato sulla tecnologia a microonde (DSRC).

Il Liber-t BOX offre la massima comodità poiché è accettato su un’ampia rete stradale:

  • Autostrade, ponti e tunnel (ad eccezione dei trafori del Fréjus e del Monte Bianco)
  • Quasi 300 parcheggi in città, stazioni ferroviarie e aeroporti. Questi parcheggi sono contrassegnati dalla lettera "t" di colore arancione.

È possibile utilizzare il Liber-t BOX per i seguenti parcheggi:

Con il Liber-t BOX potete usufruire di tutti i vantaggi del pedaggio elettronico e avere la certezza di viaggiare rapidamente senza inutili attese e senza dover ritirare il biglietto presso le stazioni della rete autostradale francese (eccetto che per i trafori del Fréjus e del Monte Bianco).

Per ordinare il Liber-t BOX compilate i seguenti moduli:

Modulo d’ordine (PDF)

Direttive

Per registrare più di 5 veicoli potete utilizzare anche la lista elettronica dei veicoli (XLSX).

Categorie dei veicoli (PDF)

Foglio di servizio (PDF)

Per completare la registrazione si prega di inviare il modulo d’ordine compilato e firmato ed eventualmente la lista elettronica dei veicoli alla unità di vendita DKV MOBILITY competente.

Zwei Männer an einem Verladehof

Tunnel e ponti

Per i tunnel e i ponti elencati sotto è possibile pagare il pedaggio con la DKV CARD.

  • Tunnel del Monte Bianco tra Le Fayet/F e Aosta/I
  • Tunnel del Fréjus tra Chambéry/ F e Torino/ I
  • Tunnel Maurice Lemaire tra Sainte-Marie-aux-Mines/F e Saint-Dié/ F
  • Pont de Normandie
  • Pont de Tancarville
  • Viaduc de Millau

Pagamento

Per chi viaggia spesso: il DKV BOX EUROPE

  • Semplice da installare e pronto per essere usato
  • Passaggio rapido da tutte le stazioni di pedaggio senza fermarsi
  • Approfitta di interessanti sconti

Richiedi subito il DKV BOX EUROPE

Per chi viaggia saltuariamente: la DKV CARD

Una modalità alternativa per pagare i pedaggi in Francia quando serve

Richiedi la DKV CARD

Vantaggi per i clienti

  • Gli importi per transiti su arterie, ponti e tunnel assoggettati a pedaggio nel territorio di Francia, Spagna e Portogallo, nonché relativi tunnel, sono saldati in tutta comodità con un’unica fattura (transnazionale)
  • Corsie dedicate e appositamente contrassegnate per pedaggio elettronico
  • Risparmio di tempo
  • Fino al 13% di sconto per passaggi con DKV BOX
  • Accesso in tutta comodità ai parcheggi custoditi e al relativo sistema di fatturazione senza contanti grazie a DKV BOX e DKV CARD
  • Fattura DKV con dettaglio di tutti i transiti autostradali e dei pagamenti per le soste nei parcheggi
  • Fattura senza IVA per i clienti titolari di partita IVA in Francia (reverse charge)
  • Utilizzo del DKV Analytics Controllo online del consumo, allarmi, consultazione delle procedure non ancora fatturate

Consigli importanti per il TIS PL

Fate attenzione e utilizzate la corsia corretta. Ecco un elenco (PDF) delle diverse indicazioni di corsia.

Alcune corsie dei caselli francesi sono riservate ai veicoli della categoria 4. Quando si utilizza questa corsia, al veicolo viene automaticamente addebitata la tariffa della categoria 4. Queste corsie riservate si trovano sul lato destro dei caselli e sono contrassegnate da un esagono arancione con un cartello di camion o dalla scritta "Classe 4".

Le corsie riservate sono disponibili presso i seguenti caselli:

  • Saint Amoult (A10)
  • Artenay (A10)
  • Orléans Nord (A10)
  • Tours Nord (A10)
  • St. Christophe/ Nais (A28)
  • Veigné (A85)
  • Centro di Vierzon (A71)

Non rischiate di vedervi addebitare una tariffa sbagliata!

Quando si passa attraverso il casello, assicurarsi di utilizzare la corsia corretta. In questo modo risparmierete denaro e al vostro veicolo verrà sempre applicata la tariffa corretta.

Suggerimento DKV

Nell'elenco dei passaggi allegato alla fattura, dalla colonna "corsia" è possibile individuare i passaggi in cui è stata utilizzata la corsia riservata. Potete anche utilizzare il sistema online DKV eREPORTING per ottenere un'analisi gratuita dei veicoli che hanno utilizzato la corsia sbagliata. In questo modo avrete una panoramica semplice e veloce delle transazioni effettuate e potrete chiedere ai vostri autisti di utilizzare le corsie corrette!

Tempo 30 corsie: Questo nuovo servizio innovativo sulla rete autostradale francese è disponibile in un numero crescente di caselli.

I veicoli che utilizzano questa corsia possono transitare a una velocità massima di 30 km/h - il pedaggio viene addebitato automaticamente senza che il veicolo debba fermarsi. Un passaggio agevole attraverso il casello fa risparmiare carburante ai clienti DKV e riduce i tempi di percorrenza! La categoria del veicolo è determinata da un sistema di riconoscimento ottico. Le antenne identificano la targa, attivando una luce verde e sollevando la barriera.

La classe del veicolo viene determinata da un sistema di rilevamento ottico. Le antenne riconoscono la targa, attivando il semaforo verde e l'apertura della barriera.

Affinché il vostro DKV BOX sia riconosciuto su questa corsia,

  • deve essere posizionato correttamente dietro il parabrezza,
  • è necessario mantenere una velocità massima di 30 km/h,
  • è necessario mantenere una distanza di sicurezza e
  • il vostro DKV BOX deve essere perfettamente funzionante!
  • Attenzione: Se il cancello è chiuso o c'è un semaforo rosso, non si deve utilizzare questa corsia.
  • Nota: in alcuni caselli, le corsie Tempo 30 si trovano sul lato sinistro. Fate attenzione!
  • In caso di problemi, in tutti i caselli sono disponibili sistemi di interfono per consentire ai conducenti di richiedere assistenza.

Avete mai visto l'abbreviazione "TLPC" sulla vostra lista di passaggio TIS PL? Se è così, probabilmente vi siete anche preoccupati di vedervi addebitare la "Tarif le plus cher" o "Maximum tariff" in inglese. I seguenti suggerimenti e trucchi vi permetteranno di evitare che in futuro vi venga addebitato l'importo sbagliato:

I due motivi principali per cui le transazioni vengono addebitate in modo errato sono:

  1. tariffa massima applicata,
  2. Il vostro veicolo è stato assegnato alla categoria sbagliata in un casello.

Uno dei motivi per cui viene applicata la tariffa massima (TLPC) è il superamento del tempo massimo consentito sulla rete stradale. A seconda del gestore del pedaggio, i veicoli possono rimanere in autostrada per un massimo di 24-48 ore. Questi TLPC non possono essere recuperati. Di seguito è riportato un elenco dei periodi consentiti sulle varie reti francesi:

È consentito un massimo di 24 ore sulle seguenti reti

  • Adelac
  • Alienor
  • AREA
  • ASF
  • ESCOTA
  • SANEF
  • SAPN
  • SFTRF
  • ARCOUR
  • ALBEA

È consentito un massimo di 48 ore sulle seguenti reti

  • ALIS
  • APRR
  • ATMB
  • COFIROUTE

Nessuna restrizione di tempo sulla rete seguente:

  • Alicorne

Suggerimento DKV

Evitare l'addebito della tariffa massima non superando il periodo massimo consentito. L'utilizzo del tratto dell'autostrada A19 (ARCOUR) tra "Savigny sur Clairis" e "St-Hilaire-les-Andrésis" è gratuito se la durata del viaggio è inferiore a 30 minuti. Se questo tratto viene utilizzato per più di 30 minuti, l'operatore francese ARCOUR addebiterà il pedaggio massimo.

Dopo 24 ore, un'analisi gratuita di tutti i passaggi effettuati il giorno precedente è disponibile per gli utenti di DKV BOX tramite DKV eREPORTING. I clienti sono quindi in grado di stabilire in modo semplice e veloce dove e quando è stata applicata la tariffa massima a causa del superamento del periodo consentito e possono richiamare l'attenzione dei loro autisti per risparmiare!

La tariffa massima (TLPC) viene addebitata anche se l'operatore non è in grado di determinare la distanza effettivamente percorsa perché le informazioni sul punto di ingresso o di uscita non sono state controllate correttamente. L'operatore addebiterà quindi la distanza più lunga.

Il controllo errato del punto di entrata o di uscita può essere dovuto a uno dei tre diversi fattori:

  1. È stata utilizzata la corsia sbagliata,
  2. Punto di pedaggio difettoso,
  3. BOX DKV difettoso!

Nel sistema di pedaggio francese, la categoria del veicolo serve come base per la scala delle tariffe.

La categoria del veicolo viene determinata in base ai seguenti 3 criteri:

  1. Altezza del veicolo,
  2. Peso totale consentito,
  3. Numero di assi (con contatto a terra)

Le classi 3 e 4 comprendono tutti i veicoli la cui altezza totale supera i 3 m o il cui peso totale autorizzato supera le 3,5 t (veicoli commerciali pesanti = TIS PL). I veicoli della classe 3 si differenziano da quelli della classe 4 solo per il numero di assi: I veicoli di classe 3 hanno un massimo di 2 assi, mentre quelli di classe 4 hanno più di 2 assi.

In Francia, la DKV BOX può essere utilizzata su autocarri e autobus di categoria 3 o 4 per pagare i pedaggi elettronicamente. Sebbene la classe del veicolo sia registrata nel DKV BOX, gli operatori non la utilizzano per calcolare l'importo del pedaggio dovuto. L'operatore controlla la classe del veicolo al momento del passaggio nel casello. Il controllo viene effettuato dal personale del casello o tramite sensori sulle corsie automatiche. Può accadere che la classe del veicolo sia identificata in modo errato e "surclassata".

Naturalmente avete la possibilità di contestare transazioni di questo tipo in un secondo momento con gli operatori competenti, a patto che non abbiate utilizzato corsie riservate ai veicoli di classe 4.

Contattate semplicemente il vostro rappresentante commerciale e lo gestirà per voi!

  • Mantenere una distanza minima di 5 m

Per consentire il corretto riconoscimento del DKV BOX, il conducente deve assicurarsi di mantenere una distanza minima di 5 m dal veicolo che lo precede al casello. Assicuratevi inoltre che il DKV BOX sia posizionato correttamente, come indicato nel nostro manuale d'uso.

  • Notifica di un casello difettoso

Fateci sapere se in un determinato casello vi viene regolarmente applicata la tariffa massima o se utilizzate regolarmente una corsia difettosa. Contatteremo l'operatore e richiameremo la sua attenzione sul problema.

  • Sostituzione gratuita di un DKV BOX difettoso

Se vi viene addebitata spesso la tariffa massima, è possibile che il vostro DKV BOX sia difettoso. In questo caso, è sufficiente contattare il vostro rappresentante commerciale che provvederà a sostituire gratuitamente il DKV BOX difettoso e a concordare con voi il momento più opportuno per farlo. Ricordatevi di restituirci il vecchio DKV BOX per non incorrere in ulteriori spese.

Suggerimento DKV

Le analisi della "tariffa massima" sono disponibili tramite i vostri "Rapporti di allerta" in DKV eREPORTING. In questo modo è possibile identificare le transazioni rilevanti in un colpo d'occhio e presentare il reclamo appropriato!

Questo rapporto vi permette anche di sapere gratuitamente quando avete ricevuto o riceverete l'accredito dal gestore del pedaggio. È possibile ordinare le transazioni di pedaggio per "segno". Ciò significa che potete ordinare le transazioni per "-" e verificare se l'adeguamento è stato effettuato o meno.

Se un veicolo entra ed esce dall'autostrada allo stesso casello, gli verrà applicata la tariffa massima TLPC. Questo riguarda in particolare il casello n. 6 "Aire de l'Adour Nord" sull'autostrada A65 (Alienor), vale a dire che se si arriva attraverso l'entrata n. 6 e si vuole fare una pausa alla stazione di servizio "Aire de l'Adour", non si deve uscire alla stessa uscita.

Ciò che conta è la durata del viaggio:

Se il tempo di percorrenza tra l'ingresso e l'uscita è inferiore a 15 minuti, verrà addebitata solo la tariffa minima.

Se la durata del viaggio è superiore a 15 minuti, verrà applicata la tariffa massima.

Il nostro consiglio: Uscire all'uscita successiva "Aire de l'Adour Sud" (n°7). La distanza tra le uscite n°6 e n°7 è di circa 7 km e non si paga se si percorre il tragitto in meno di 30 minuti.

L'operatore non concede un rimborso in caso di reclami ripetuti.

Le tariffe di pedaggio del TLMC e del TLPC che saranno applicate in questo caso.

Cosa deve fare un conducente se il suo DKV BOX non viene riconosciuto correttamente al punto di ingresso?

In questo caso, il conducente deve procurarsi un biglietto dalla macchina o contattare il personale del casello tramite il sistema interfono. All'uscita dall'autostrada, il conducente deve utilizzare la corsia manuale e presentare il biglietto all'addetto del casello. Al momento della presentazione del biglietto, il dipendente del casello controllerà manualmente la distanza percorsa e i dati del DKV BOX e l'importo corrispondente apparirà sul prossimo estratto conto DKV.

Cosa deve fare un conducente se il suo DKV BOX non viene riconosciuto correttamente al punto di uscita?

In questo caso, l'autista deve controllare la posizione del suo DKV BOX, avvicinarsi nuovamente alla barriera e, se necessario, contattare il personale del casello tramite il sistema interfono.

Mi è stata applicata la tariffa massima. Come posso presentare un reclamo?

Non è possibile presentare un reclamo se è stata applicata la tariffa massima perché è stato superato il periodo di tempo consentito. Per qualsiasi domanda in merito, si prega di contattare il proprio rappresentante commerciale. Se vi è stata addebitata la tariffa massima perché il punto di entrata o di uscita è stato determinato in modo errato, potete naturalmente presentare un reclamo sulla transazione tramite il vostro rappresentante commerciale. È sufficiente inviargli una copia del biglietto del punto di entrata o di uscita. L'importo "errato" viene accreditato per intero e l'importo corretto viene addebitato in una nuova voce di fattura.

Il mio veicolo viene sempre classificato in modo errato allo stesso casello. Cosa posso fare per cambiare questa situazione?

Naturalmente, potete contattare il vostro rappresentante di vendita affinché trovi una soluzione per voi.

Come posso presentare un reclamo per l'addebito della tariffa massima per le transazioni effettuate con la DKV CARD?

Se vi è stato addebitato un importo eccessivo, potete presentare un reclamo al casello che ha emesso il biglietto di uscita. È possibile farlo tramite il sistema di interfono. Vi verrà consegnato un modulo da compilare e restituire al gestore del pedaggio. Il vostro rappresentante DKV può naturalmente farlo per voi. Se perdete il biglietto o non siete in grado di esibirlo, dovete comunque presentarvi al personale del casello. Non potete semplicemente continuare il vostro viaggio e vi verrà automaticamente addebitata la tariffa massima.

Documenti necessari per presentare un reclamo all'operatore di pedaggio competente per l'errato addebito della tariffa massima:

Biglietto originale rilasciato all'ingresso - da presentare all'operatore del pedaggio e da controllare.

  • L'operatore è in grado di determinare dal biglietto il punto di accesso all'autostrada e la distanza effettivamente percorsa e quindi di addebitarla di conseguenza.
  • Attenzione: se non avete il biglietto emesso al punto di ingresso, vi verrà addebitata anche la tariffa massima!

Per alcuni operatori, la partecipazione al programma di sconti è automatica e gratuita (es. ASF, ESCOTA). Per altri, invece, è prevista una quota di partecipazione per ogni DKV BOX o in base al numero di box. Gli autocarri particolarmente ecologici traggono i maggiori vantaggi dal programma di sconti. A seconda dell'operatore di pedaggio, la classe di emissione del veicolo e le vendite nette mensili di pedaggio sono utilizzate come base per lo sconto concesso.

  • Panoramica dettagliata e aggiornata del relativo programma di sconti (PDF)
  • Sconto sulla registrazione e la cancellazione dal programma

È possibile iscriversi o annullare la partecipazione a un programma di sconti in qualsiasi momento. Per far sì che la modifica abbia effetto il mese successivo, dovrete contattare il vostro rappresentante commerciale entro il 15 del mese!

Attenzione: Il DKV BOX TIS PL e il DKV BOX SELECT consentono all'utente di beneficiare del programma di sconti dell'operatore. Ogni BOX è assegnato al numero di targa di un singolo veicolo. Il DKV BOX TIS PL o il DKV BOX SELECT assegnati possono essere installati solo nel veicolo a cui sono stati assegnati, poiché ogni box è assegnato a un veicolo specifico. È severamente vietato utilizzare il DKV BOX su un veicolo diverso da quello a cui è stato assegnato.

Alcuni operatori (SANEF, APPR, ASF, ...) controllano automaticamente il numero di immatricolazione. Se c'è una discrepanza tra il numero di registrazione dell'OBU e quello del veicolo, questi operatori non concederanno sconti.

Le vendite scontate di pedaggi in Francia compaiono nell'estratto conto DKV come importo totale. È possibile identificarlo con il codice prodotto 5J01. Tutti gli altri dettagli sono riportati nell'elenco dei passaggi DKV.

Dettagli degli sconti concessi per DKV BOX e/o per cliente nella lista di passaggio DKV

L'elenco dei passaggi DKV contiene i registri delle transazioni dettagliate per tutti i veicoli e i dettagli degli sconti e delle tariffe applicate dai vari operatori. La prima pagina dell'elenco dei passaggi inizia con un riepilogo delle vendite di pedaggi, degli sconti e delle tariffe dei vari operatori. Per facilitare l'analisi, sono riportati i totali per ogni operatore di pedaggio e per ogni DKV BOX.

Se un operatore di pedaggio indica solo un importo totale per cliente per sconti o commissioni (SANEF, SAPN, ATMB, AREA), questi importi si trovano alla fine del riepilogo sotto la voce Totale flotta con il nome dell'operatore. In seguito, nell'elenco dei passaggi, si ottengono i dettagli completi di tutte le singole transazioni per veicolo.

Da ottobre 2014 la fatturazione del TIS PL diventa molto più trasparente. Il nuovo periodo di fatturazione sarà mensile! In questo modo è possibile attribuire chiaramente le transazioni al mese di fornitura. La fatturazione del TIS PL (compresi gli sconti e le tariffe del gestore) (PDF) avverrà il 15 di ogni mese di fatturazione e conterrà le transazioni dell'intero mese precedente.

Chiedi di essere richiamato

Volete approfittare anche dei vantaggi offerti da DKV? Vi richiameremo volentieri.

Buongiorno

Inserire il nome della propria azienda.

Inserire il proprio indirizzo email.

Inserire il proprio numero di telefono.

Confermare l’accettazione dell’informativa sulla privacy.

Per informazioni più dettagliate si prega di leggere la nostra informativa sulla protezione dei dati.

* Campo obbligatorio